Il legame empatico

KONG per cani
Empatia: è la capacità di comprendere cosa un’altra persona sta provando. La parola deriva dal greco “εμπαθεια” (empateia a sua volta composta en- “dentro” e pathos “sofferenza o sentimento”) 

Nel rapporto con il proprio cane è molto importante riuscire a sviluppare quello che potremmo definire un “legame empatico“. Questo tipo di legame si sviluppa nel tempo e si solidica mano mano che le esperienze e le situazioni vissute insieme al nostro Amico si moltiplicano.

Con legame empatico intendo un’attenzione spontanea alle esigenze e agli stati d’animo del vostro cane, esigenze che conoscendolo, col tempo riuscirete a prevedere e a soddisfare in anticipo, percependole anche con il piú piccolo messaggio del suo “linguaggio non-verbale”. Ai padroni più attenti e osservatori basterà uno sguardo, un movimento della coda o della testa per capire quale sarà la prossima azione del loro cane o quale la sua prossima necessità.
Il cane possiede questa capacità di sua natura, capisce per istinto i nostri stati d’animo e spesso e volentieri tende ad addattarvisi.

Quello che dobbiamo capire è che il nostro cane, per affetto e fedeltà, tenderà a seguirci in ogni situazione in cui gli sarà permesso farlo, sta a noi percepire se tale circostanza possa metterlo a disagio o meno… E semmai sta a noi trovare una soluzione!

Mattia Marasco

.

2 pensieri su “Il legame empatico

  1. Giorgio

    Ottimo consiglio… parli di un bel proposito, sono da poco padrone di un cane e spero di riuscire nell'intento di cui parli.

  2. roberta ricci

    mi trovi d’accordo. Capire il tuo cane, rende tutto più facile, soprattutto quando deve essere addestrato. Ma in ogni rapporto la comprensione è alla base per avere successo. Questo vale anche per i rapporti umani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *