Il Cane e la paura dei botti di Capodanno. Cosa fare?

camon per cani
 Capodanno.. dopo le ferie estive è uno dei momenti più complicati per chi ha un cane.
A causa del loro udito moto sviluppato il rumore dei botti di fine anno crea ai nostri amici a quattro zampe non pochi disagi. Alcuni esemplari reagiscono con comportamenti estremi, come ad esempio la necessità di scappare senza una metà precisa pur di allontanarsi dai rumori che sentono.
Ecco alcuni consigli utili, pubblicati dal sito www.vitadacani.info, da mettere in pratica la sera del 31 dicembre:

– Se possibile, evitare di lasciare il cane da solo o in compagnia di estranei.
– Chiudere finestre e tapparelle della stanza dove si trova.
– Cercare di distrarlo con il gioco o altre cose.
– Non impedirgli di andare a nascondersi dove vuole.
Non coccolarlo e non rassicurarlo (confermerebbe la sua paura).
– Fare finta di niente, trattandolo in modo normale.
– Nei casi più difficili, consultare il veterinario per la somministrazione di un eventuale leggero tranquillante (anche di natura omeopatica o fitoterapica)
L’Enpa consiglia inoltre:
Se qualcuno dovesse avvistare in un cane smarrito cerchi di avvicinarlo con attenzione, senza compiere gesti bruschi (potrebbe manifestare ancora paura), provi a rassicurarlo, magari offrendogli del cibo e chiami il Servizio Veterinario della Asl. Una volta raccolto e portato al canile sarà molto semplice risalire al proprietario tramite il microchip e, qualora non l’avesse, sarà comunque il luogo dove i proprietari potranno andare a riprenderlo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *