Caro Babbo Natale, vorrei…

Pettorina GoPro per cani

Ogni comportamento, anche quando sembra illogico,
è sempre motivato dal tentativo di soddisfare uno o più bisogni fondamentali

Abraham Maslow

Prima o poi capiterà, tra i tanti regali richiesti da mettere sotto l’albero di Natale, un cagnolino.

Personalmente non mi piace sentire dire: “Non regalate cuccioli a Natale!” ma è’ doveroso ricordare che un cane non è un giocattolo e quindi prima di regalarlo bisogna pensarci bene; un cucciolo non è per Natale, è per la vita! L’Aidaa (Associazione italiana a difesa di animali e ambiente) appunto, ha ricordato l’enorme numero di abbandoni dei cuccioli comperati sotto Natale (150mila cani e 250mila gatti): dopo qualche mese il 40% di questi si ritrova senza un padrone. D’altra parte studi condotti da famosi psicologi e psicoterapeuti dimostrano gli effetti benefici nella vita dei bambini che hanno avuto la possibilità di crescere con un cane a loro fianco; aumenta l’autoconsapevolezza e allo stesso tempo arricchisce la fantasia e sviluppa la capacità di comprendere il diverso. Uno studio del Dott. Ferrauti ha riscontrato che bambini cresciuti con un cane (o gatto) camminano meglio e prima, rispetto agli altri. Anche per noi più grandicelli un animale è un ottimo aiuto; migliora le relazioni interpersonali, riduce ansia, stress e ci mantiene in ottima forma fisica.

Prendersi cura di un animale è una responsabilità per tutta la famiglia ed è un impegno costante. Bisogna essere certi di avere a disposizione del tempo, dello spazio e tanta pazienza prima di accogliere un cane, senza dimenticare che tutto ciò ha un costo.

Se siete davvero convinti che un cane faccia per voi allora consiglio vivamente di informarsi prima sulle caratteristiche della razza e a questo punto rivolgersi ad una persona qualificata, ovvero un esperto in comportamento, che potrà accompagnarvi all’allevamento o al canile per scegliere assieme il cucciolo, o il cane adulto perchè no, che fa per voi. Ricordatevi di portarvi appresso una ciotola e una copertina che lascerete li finchè non porterete a casa quel batuffolo di pelo. Dovrete memorizzare il numero di telefono del veterinario e dell’educatore cinofilo, sistemare la casa “a prova di cucciolo” e il giorno della vigilia sarete pronti ad accogliere il regalo più bello che esista…

Buon Natale!

Scritto da Alice Dal Toso

image | blog.blacknight.com

2 pensieri su “Caro Babbo Natale, vorrei…

  1. Laura

    d’accordo! Pensa che al canile di Desenzano il giorno di Santa Lucia hanno sospeso le adozioni perché c’erano troppi genitori che pretendevano il cucciolo pronto alla mattina per il risveglio del bambino! L’ho trovata una mossa intelligente…Buon Natale bloggers!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *