Dog trekking al Lago Scaffaiolo

seresto per cani

Se siete degli appassionati camminatori una delle mete che potete visitare insieme al vostro amico a quattro zampe è il Lago Scaffaiolo, sull’Appenino pistoiese.

E’ una camminata di circa un’ora e mezzo (un po’ meno al ritorno) e a parte un paio di salite più impegnative gran parte del tragitto è in piano con un dislivello di circa 200 metri.

Per raggiungere il lago vi dovete recare presso gli impianti di risalita della funivia di Cutigliano, non appena arrivate in paese potete tranquillamente seguire i cartelli; raggiungerete così un parcheggio dove lasciare la macchina, se è pieno una decina di metri più in su ci sono dei posti a pagamento. Il biglietto (salita + discesa) cosa 8,00 € e sono ammessi i cani purchè non creino disturbo agli altri passeggeri. Io al mio ho preferito mettere la museruola (perchè era la prima volta per lui e avrebbe potuto innervosirsi), questa è una scelta che spetta a voi anche in base al carattere del vostro cane. Tenete comunque presente che per quanto il tempo di salita sia breve (dura massimo 8 minuti) siete in una cabina con una ventina di persone, con poco spazio e con una temperatura più alta del normale.

Arrivati in cima vi trovate proprio di fronte all’inizio del sentiero mentre sulla sinistra c’è un piccolo rifugio. Il percorso CAI per il Lago Scaffaiolo è il numero 66.

Il percorso è davvero piacevole e suggestivo, accessibile per qualsiasi cane, mi raccomando però portatevi dietro una scorta di acqua perchè il sentiero è tutto esposto al sole quindi sarà necessaria almeno una sosta per far rinfrescare il vostro peloso. Nel rispetto degli altri camminatori cercate di non lasciarlo libero, tenetelo al guinzaglio, potrebbe far paura a qualcuno, ad esempio a qualche bambino (ne incontrerete molti perchè essendo un percorso di difficoltà media è ideale anche per i più piccoli).

Una volta arrivati al lago incontrerete probabilmente altri cani, potrete liberare il vostro e fargli fare un bagno in acqua (sempre nel rispetto delle altre persone, quindi prima di liberarlo assicuratevi che non possa disturbare nessuno). Il lago non ha fiumi che lo alimentano, nasce dallo scioglimento delle nevi invernali, l’acqua quindi è un po’ paludosa, perlomeno vicino alla riva.

Poco distante dal lago c’è il Rifugio Duca degli Abruzzi dove potete mangiare e rifornirvi di acqua. Per il tragitto di ritorno essendo in discesa impiegherete ovviamente un po’ meno tempo ma se il vostro cane è uno di quelli che tira molto fate attenzione ai punti col ghiaino o pieni di sassi.. potreste cadere e farvi male (io ci sono andato vicino!).

Cosa portare:

– Acqua
– Acqua
– … ancora acqua.
– la museruola (anche se pensate di non doverla usare voi portatela! Non di quelle a fascia mi raccomando, ma di quelle in plasica rigida. I cani hanno bisogno di tenere la bocca aperta per regolare la temperatura corporea)
– una ciotola
– una fascia (dovesse essere necessario intervenire su una zampa)
– dei bocconcini per premiare il peloso una volta sceso dalla funivia (voi non lo vorreste?)
Se vi piace camminare e vi piace farlo insieme al vostro cane allora questo percorso vi permette di farlo in tranquillità e senza eccessiva fatica.

Mattia Marasco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *