Il cane in auto. Cosa dice il Codice della Strada?

seresto per cani

Si può trasportare il cane in macchina? Sì ma come? Ci vuole la grata di protezione? Il trasportino? Vediamo di fare un po’ di chiarezza sull’ennesimo argomento in cui ognuno tende a dire la propria opinione senza conoscere per bene cosa prevede il codice stradale.

cane auto codice stradale

Nel nuovo codice della strada è l’Art. 169 a regolare il “Trasporto di persone, animali e oggetti sui veicoli a motore” e recita così:

” (…) è vietato il trasporto di animali domestici in numero superiore a uno e comunque in condizioni da costituire impedimento o pericolo per la guida. È consentito il trasporto di soli animali domestici, anche in numero superiore, purché custoditi in apposita gabbia o contenitore o nel vano posteriore al posto di guida appositamente diviso da rete od altro analogo mezzo idoneo che, se installati in via permanente, devono essere autorizzati dal competente ufficio provinciale della Direzione generale della M.C.T.C.”

Quindi?

Si può trasportare 1 solo cane in macchina (nel bagagliaio o sui sedili posteriori) senza bisogno di reti, trasportini o grate a patto che questa sistemazione non disturbi la guida e non impedisca la visuale del conducente al di fuori dell’abitacolo. Cioè: non deve essere esagitato saltando da un sedile e l’altro e non deve stare in braccio a chi guida e soprattutto tra le sue gambe.

Se dobbiamo spostare in macchina più di un cane allora è obbligatorio utilizzare delle gabbie per auto; in alternativa i cagnolini possono essere messi sui sedili posteriori o nel bagagliaio ma solo a patto che vi sia una rete che impedisca agli animali di disturbare il guidatore.

Nel mio caso ad esempio  avendolo un solo cane, mi limito a portarlo nel bagagliaio dell’auto perchè so che è abituato e che in macchina sta tranquillo. Consiglio quindi di scegliere la sistemazione che è più opportuna al carattere e al comportamento del tuo peloso. Sei tu che lo conosci, sei tu che devi scegliere la soluzione migliore per lui ma soprattutto per la sicurezza di chiunque sia all’interno dell’auto, cane compreso.

fonte | www.aci.it
foto | www.sxc.hu

5 pensieri su “Il cane in auto. Cosa dice il Codice della Strada?

  1. Matteo

    il buon senso ci suggerisce inoltre di tener conto anche della sicurezza del nostro amico peloso. Nel mio caso, per esempio, mettiamo il cane (rottweiler) sui sedili posteriori attaccato con l’apposita cintura di sicurezza per auto. Ovviamente con la pettorina e non col collare altrimenti in caso di brusca frenata il cane si strozzerebbe….

    1. Mattia Autore dell'articolo

      Hai assolutamente ragione Matteo, il bagagliaio o il kennel sono soluzioni ancora più sicure in caso di frenata brusca o incidente.

  2. Marco

    Credo che alla fine il trasportino sia la soluzione migliore. Ma deve essere comunque posizionato in modo che in caso d’incidente non venga sbalzato dentro l’abitacolo dell’auto.
    Una cane libero in auto in caso di tamponamento finirebbe sul parabrezza e potrebbe farsi molto male.

  3. Laura

    Ragazzi, prima di pubblicare il ‘QUINDI?’ e diffondere spiegazioni errate, leggete bene. É italiano e si capisce benissimo. “É consentito il trasporto di soli animali domestici, ANCHE in Numero superiore, Purché custoditi in apposita gabbia…” Quell’ANCHE significa che sia solo un cane che più cani devono essere sistemati come citato. Leggete bene.

    1. Mattia Autore dell'articolo

      Ciao Laura,
      ho potuto consultare un poliziotto municipale sia prima della pubblicazione dell’articolo che dopo il tuo commento e, per quanto mi abbia confermato che il codice stradale lascia spazio a una reale difficoltà interpretativa, mi ha anche rassicurato che ciò che ho scritto è corretto:
      – 1 animale da compagnia: anche senza trasportino o divisorio purché non disturbi la guida
      – 2 animali da compagnia: obbligo di trasportino e divisorio

      Se però hai altre informazioni a riguardo ti prego di farmele presenti per poter approfondire ulteriormente l’argomento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *